Messaggio Ministro Provinciale Reviewed by Ernesto De Coppi on . Ieri, Festa del Perdono di Assisi, ho tanto pregato per ciascuno di voi affidandovi alla protezione di S. Maria degli Angeli e di San Francesco. So della vostra Ieri, Festa del Perdono di Assisi, ho tanto pregato per ciascuno di voi affidandovi alla protezione di S. Maria degli Angeli e di San Francesco. So della vostra Rating: 0
You Are Here: Home » DALLA PROVINCIA » Messaggio Ministro Provinciale

Messaggio Ministro Provinciale

Porziuncola_web

Ieri, Festa del Perdono di Assisi, ho tanto pregato per ciascuno di voi affidandovi alla protezione di S. Maria degli Angeli e di San Francesco. So della vostra fatica (grande concorso di fedeli e affollamento alle confessioni per donare la Misericordia del Padre in questo per noi doppio anno giubilare) ma nello stesso tempo la gioia di aver celebrato la nostra Festa.
A tutti voi che vi concedete un tempo di riposo auguro ogni bene e pace, con le parole di Padre Jacques Hamel, (assassinato a Rouen il 26 luglio 2016) che aveva pubblicato nel mese di giugno:

“La primavera è stata piuttosto fresca. Se il nostro morale è stato un po’ a terra, pazienza, alla fine l’estate arriverà. E anche il momento delle vacanze. Le vacanze sono un tempo per prendere le distanza dalle nostre occupazioni abituali. Ma non sono una semplice parentesi. Sono un momento di relax, ma anche di rigenerazione, di incontri, di condivisione, di convivialità. Un tempo di rigenerazione. Ci sarà chi si prenderà qualche giorno per un ritiro o un pellegrinaggio. Altri rileggeranno il Vangelo, da soli o in compagnia, come una parola che fa vivere l’oggi. Altri potranno rigenerarsi nel grande libro della creazione ammirando i paesaggi tanto diversi e magnifici che ci elevano e ci parlano di Dio. L’augurio è che possiamo in quei momenti sentire l’invito di Dio a prenderci cura di questo mondo, a farne, là dove viviamo, un mondo più caloroso, più umano, più fraterno. Un tempo di incontro, con familiari e amici. Un momento per prendersi il tempo di vivere qualcosa insieme. Un momento per essere attenti agli altri, chiunque essi siano. Un tempo di condivisione. Condivisione della nostra amicizia, della nostra gioia. Condivisione del nostro aiuto ai figli, mostrando che per noi contano. Anche un tempo di preghiera. Attenti a ciò che avverrà nel nostro mondo in quel momento. Preghiamo per coloro che ne hanno più bisogno, per la pace, per un migliore vivere insieme. Sarà ancora l’anno della misericordia. Cerchiamo di avere un cuore attento alle cose belle, a ciascuno e a tutti coloro che rischiano di sentirsi un po’ più soli. Che le vacanze ci consentano di fare il pieno di gioia, di amicizia e di rigenerazione. Allora potremo, meglio provvisti, riprendere la strada insieme.”
Fra Carlo Maria D’Amodio

Ministro Provinciale

Leave a Comment

© 2014 InformaticaTeam

Scroll to top